Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Da “Poesie” [1689]
XIX
Al Sonno.

   O Sonno, tu ben sei, fra i doni eletti,
dal Ciel concesso ai miseri mortali;
tu l’agitato sen placido assali
e tregua apporti ai combattuti affetti.
   Tu d’un soave oblio spargendo i petti,
raddolcisci i martìr, sospendi i mali;
tu dài posa e ristoro ai sensi frali,
tu le tenebre accorci e l’alba affretti.
   Tu de la bella Pasitea consorte,
tu figliuolo d’Astrea, per te di paro
van fortuna servile e regia sorte.
   Ma ciò che mi ti rende assai più caro
è ch’a l’orror de l’aborrita morte
io col tuo mezzo ad avvezzarmi imparo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it