Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
190
Al signor Domicio Bombarda.

   Domi, Domizio, gli anni, e tronchi loro
le penne, e al nome tuo Febo le dona,
ond’ambisce al tuo crin farsi corona,
qual sorge in Pindo più sublime alloro.
   Sei musica bombarda, al cui sonoro
bombo rispondon gli antri d’Elicona;
onde atterri l’Invidia, onde risuona
la fama tua dal Patriano al Moro.
   In mare altri allettò l’umide fere,
in terra altri animò la dura pietra,
nel centro altri placò l’ombre più fiere;
   ma ’l tuo vanto è maggior: tu sovra l’etra
fai maraviglie, e le stillanti sfere
van carolando al suon de la tua cetra.

2: al > e al, si accoglie la lezione bolognese del 1667. 5: lombarda > bombarda.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it