Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
187
Ad un amico che aveva presa moglie fuor di proposito.

   Per secondar le sconsigliate voglie
sei d’Imeneo fra i prigionieri accolto;
quella promessa hai proferito, o stolto,
che la sì dolce libertà ti toglie.
   Laccio che, fuor che morte, altri non scioglie
t’hai da te stesso intorno al collo avvolto;
tu te medesmo a te medesmo hai tolto;
Lidio, non sei più tuo, sei de la moglie.
   Ore non più sperar tranquille e liete;
cure noiose ingombraranti il petto,
e più moleste alor che più secrete.
   Sei sposo, addio riposo: entro un sol tetto
non soglion albergar moglie e quiete;
né si divide senza lite il letto.

6: colo > collo.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it