Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
164
MISTERIO II GAUDIOSO. Elisabeth visitata.

   MARIA, che ’l re del ciel nel grembo asconde,
è la cognata a visitar venuta;
l’una e l’altra s’accoglie e si saluta,
verginità decrepità feconde.
   I gran concetti lor senton gioconde,
che dona grazie l’un, l’altro tributa
divoti ossequii; e la gran voce muta
al gran Verbo, che tace, umìl risponde.
   Mentre gli cela ancor l’alvo materno,
mostrarsi l’uno sole e l’altro aurora,
quel redentor, questo profeta, io scerno.
   Mio cor, già che la Voce e ’l Verbo ancora
nati non son, con puro affetto interno,
tacito, i duo gran pargoletti onora.

4: decrepita > decrepità. 6: altro > l’altro. 9: l’altro > l’alvo; si corregge seguendo l’ed. del 1667. 12: voce > Voce.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it