Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
146
Travagliato l’autore dal mal di pietra.

   Son ne le rene mie dunque formati
i duri sassi a la mia vita infesti,
che fansi ogn’or più gravi e più molesti,
ch’han de’ mie giorni i termini segnati?
   S’altri con bianche pietre i dì beati
nota, io noto con esse i dì funesti;
servono i sassi a fabricar, ma questi
per distrugger la fabrica son nati.
   Ah, ben posso chiamar mia sorte dura
s’ella è di pietra! Ha preso a lapidarmi
da le parti di dentro la natura.
   So che su queste pietre arruota l’armi
la Morte, e che a formar la sepoltura
ne le viscere mie nascono i marmi.

3: si rimuove il punto interrogativo. 10: se ella > s’ella, si ristabilisce la correttezza metrica del v.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it