Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
139
È fint’ogn’altro amore fuori che quello di Nicea.

   Fu de l’anima mia l’ardor primiero
Nicea, Nicea sarà l’ultimo ancora;
nel tempio del mio sen solo s’adora
del suo bel volto il simulacro altero.
   Ebbi un sol core; ella, se l’abbia intero,
se ben lo strazia e lo tormenta ogn’ora,
quando il mio stile altra bellezza onora
segue d’altro amator l’amico impero.
   Ben mille carmi altrui porger potei,
più tosto che un sospir? Non son conversi
fuor che ad un sol oggetto i desir miei.
   Ad una il core, a molte il canto offersi,
e se dicon d’amare altra che lei,
sono agli affetti altrui prestati i versi.

5: era > ella. 6: strazzia > strazia.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it