Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
112
In morte d’un figlioletto del signor Carlo.

   Carlo, rasciuga il pianto, al figlio amato
non fece oltraggio l’affrettata morte;
d’un carcere penoso aprir le porte
opra non è d’ingiurioso Fato.
   Da la valle del pianto egli è volato
al riso eterno, ove con lieta sorte,
divenuto degli angeli consorte,
ne l’empirea magion vive beato.
   De’ principii il principio egli comprende,
s’unisce al fin de’ fini, e quel ch’è solo
sommo ben, sommo vero ama ed intende.
   La fede impenni a’ tuoi pensieri il volo,
per giunger là dove beato ei splende;
ché piangerai di gioia, e non di duolo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it