Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
105
Miseria umana.

   L’uom, che sì poche de la vita ha l’ore,
e ne conta a fatica una gioconda,
è di sospir, di pianto, un’aura, un’onda:
piangendo nasce, e sospirando more.
   Aura ch’avviva un inonesto ardore,
onda che sprezza una discreta sponda;
aura che scuote una caduca fronda,
onda ch’irriga un momentaneo fiore.
   E ben che aspiri a sempiterno vanto,
per quelle vie che strepitose corse
appena un lieve suon mormora alquanto.
   Mentre l’uomo formò, Prometeo forse
il duro fango distemprò col pianto,
e coi sospir lo spirito gli porse.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it