Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
94
Orologio da polvere.

   Poca polve inquieta, a l’onda, ai venti
tolta nel lido e ’n vetro imprigionata,
de la vita il camin, breve giornata,
vai misurando ai miseri viventi.
   Orologio molesto, in muti accenti
mi conti i danni de l’età passata,
e de la Morte pallida e gelata
numeri i passi taciti e non lenti.
   Io non ho da lasciar porpora et oro,
sol di travagli nel morir mi privo;
finirà con la vita il mio martoro.
   Io so ben che ’l mio spirto è fuggitivo,
che sarò come tu, polve, s’io moro,
e che son come tu, vetro, s’io vivo.

2: volta > tolta. 7: morte > Morte.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it