Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
89
Per «I lamenti d’Erminia», opera musicale di Marsilio Casentini.

   Misera Erminia, a te con modo istrano
vien ch’un nemico amato oltraggi apporte:
ti toglie il regno in dimostrarsi forte,
ti toglie il core in dimostrarsi umano.
   Cerchi l’amato duce, e ’l cerchi in vano,
dura incontrando e perigliosa sorte;
trovi l’amato duce, e ’n grembo a morte
pallido il vedi insanguinare il piano.
   Il tuo fiero destin non cangia stile,
apprestandoti ogn’or nuovi tormenti
e fra l’amica turba e fra l’ostile.
   Ed or, perché non speri altri contenti,
il Casentin, con crudeltà gentile,
ha voluto eternar i tuoi lamenti.

7: trova > trovi.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it