Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
79
Al signor Andrea Valiero.

   De l’età vostra Alcide esser dovea
quando in su doppia strada il piè sospese;
salia quindi su rupi aspri scoscese,
facile e piana via quindi scendea.
   Ei, che cor generoso in petto avea,
su per l’erto sentiero il camin prese,
così con l’auree stelle, ov’egli ascese,
poté l’irta cangiar spoglia nemea.
   Ma voi del calle onde a la gloria vassi,
Valier, gran spazio omai trascorso avete,
per le cime affrettando i franchi passi.
   Anzi già ’l vanto ad Ercole togliete:
de’ mostri ei vincitor pugnando fassi,
gli affetti voi senza pugnar vincete.

3: ripi > rupi. 10: trascorse > trascorso.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it