Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
78
All’eccellentissimo bailo Alvise Contarini.

   Già per farsi natanti i boschi interi
da l’irsuto Pangeo scendean ne l’onde
e già per funestar d’Adria le sponde
empiean faretre i musulmani arcieri.
   Per vomitar la guerra i gorghi neri
già del Bosforo aprian le bocche immonde,
ma, giunte a saggio oprar note faconde,
tu raffreni, signor, gli orgogli alteri.
   Di tessalica maga al fiero canto
tolta Cinzia dal ciel scende e s’imbruna,
tu la togli dal mar con saggio incanto.
   Per recar ai nemici aspra fortuna
ferma il sol Giosuè, tu, con più vanto,
per gli amici salutar fermi la luna.

10: volta > tolta, così la lezione dell’ed. 1666. 12: recar i > recar ai.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it