Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
76
Si lodano gli studii del serenissimo principe Leopoldo di Toscana.

   Con man da sostener scettri possenti
l’eroe toscano in su l’aonia lira
scherza dolce così, che ’l mondo ammira
il chiaro suon degli eruditi accenti.
   Con piè nato a calcar barbare genti
passeggia di Megara e di Stagira
i più dotti recessi, e ’n ciel rimira
qual legge abbia l’error degli astri ardenti.
   Ei, sublime d’ingegno e di natali,
sempre sormonta, ed è sua nobil cura
stampar su per l’Olimpo orme regali.
   Tanto l’han sollevato arte e natura,
e fortuna e virtù, che ’n fra i mortali
nessun più da vicino il ciel misura.

5: barbere > barbare. 11: Olimpio > Olimpo.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it