Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
73
Ad un cavallo del serenissimo gran duca.

   Fortunato destrier, cui regge il freno
la forte man ch’a la Toscana impera,
e piacevole ai giusti, ai rei severa,
rende il bell’Arno suo felice a pieno;
   mentre co’ giri tuoi segni il terreno,
formi a un sole d’onor lucida sfera,
e desti col nitrir virtù guerriera,
di cui n’ha il tuo signor sì ricco il seno.
   Fortunato destrier, teco vorrebbe
Pegaso et Arion cangiar la sorte;
sì degno pondo Cillaro non ebbe.
   Invidia Eto e Piroo vien che ti porte,
anzi t’invidia ’l mondo, il qual vorrebbe
che gli reggesse il fren mano sì forte.

3: gusti > giusti.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it