Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
26
Segue.

   E quando mai, quando verrà quell’ora,
ch’un secolo mi sembra ogni momento,
che, lasciando a la terra il corpo spento,
voli con l’alma ove il mio ben dimora?
   E nel giardin ch’eterno aprile infiora,
e i fiori son piacer, gioia e contento,
preme i lieti sentier co’ piè d’argento,
e di fregi stellanti il crin s’indora.
   Morte a vita immortal gli aprì le porte,
ma d’un lento morir pena infinita
qui pur ritien con dolorosa sorte.
   Quind’io, sempre chiedendo al ciel aita,
piango la vita mia, non la sua morte,
anzi, la morte mia, non la sua vita.

7: sentir > sentier.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it