Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Poesie [1677]
16
Amor pudico.

   Se di lascivo ardore impuro foco
giammai per te, Nicea, m’accese il petto,
se di voglia impudica indegno affetto
tra’ miei casti pensieri ebbe mai loco,
   e del cielo e d’Amor lo sdegno invoco
congiunto a’ danni miei, sì che disdetto
mi sia del sole il lume e del tuo aspetto,
sì ch’ambo il mio martìr prendano a gioco.
   Amante non vulgar, con pura fede
de l’interna beltà vagheggio il lume,
che trasparer dagli occhi tuoi si vede.
   Pure son le mie brame, e non presume
il mio sincero amore altra mercede,
che, beando la vista, arder le piume.

5: amor > Amor. 9: con vulgar > non vulgar. 10: lume > il lume. 11: degli > dagli.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it