Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Riniero Grillenzoni [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]

Tormento in amore.

   Solca incauto nocchier l’instabil onda,
vola incauta farfalla al vago lume;
quegli fra le tempeste erra e s’affonda,
questa morir nel foco ha per costume.
   S’erge sublime al ciel verde la fronda,
scorre placido e cheto il chiaro fiume;
questi sprezza talor la natia sponda,
quella per ghiaccio avien che si consume.
   D’amor me stesso al vasto mar fidai;
m’aggirai di due stelle al bel sereno;
piansi talor, talor anco sperai.
   Naufrago sono al fine, e chiudo in seno
mortale ardore, e fra immortali guai
il pianto abbonda e lo sperar vien meno.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it