Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Da “Nove cieli” [1640]
VII
[La beltà vinta dal tempo.]

   Ecco, piena d’orror, l’età canuta,
ch’ogni umana grandezza abbatte a terra:
chi mi fece in amor sì lunga guerra,
da la guerra degli anni ecco abbattuta.
   Quella beltà, ch’a trionfar venuta,
sovra ogni altra innalzò natura in terra,
per man del tempo, ch’ogni gloria atterra,
miserabil trofeo miro caduta.
   Pallida agli occhi miei mostra i sembianti
chi ne la maestà del suo bel viso
mille fece tremar pallidi amanti.
   Il mio sole adorato oggi è deriso;
se cominciò la mia tragedia in pianti,
or la favola sua termina in riso.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it