Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Da “Nove cieli” [1640]
XXIV
Amorosa vendemmia.

   Trionfa Bacco, e di viticci adorno
con allegro tumulto in trono siede,
ed innalzando il pampinoso corno
ogni satiro andar seco si vede.
   Qui vieni, o Filli, or che librato il giorno
ne le lance d’Astrea più fresco riede;
tralci, pampini ed uve accogli intorno,
e meco sciogli a le carole il piede.
   Scegli nel campo omai l’uve più belle,
che vincendo i topazi al bel colore
su le pergole mie sembrano stelle.
   Io per estinguer poi la sete al core
a coglier l’uve attenderò; ma quelle
che ne la bocca tua matura Amore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it