Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Da “Nove cieli” [1640]
XI
Ai capelli.

   Un vivo arbore è l’uomo; e voi, capelli,
siete in cima di lui radici umìli,
che di grazie bevendo acque gentili
spuntate verso il ciel teneri e belli.
   De la tela vital stami novelli,
che natura filò molli e sottili,
de le reti d’amor morbidi fili,
del tesor di beltà lucidi anelli;
   or d’un nero color sembianza avete,
or d’un misto gentil tra bruno e biondo,
or d’un aureo splendor forma tenete,
   or sembrate a veder foco giocondo;
e canuti in età pur belli siete,
benché in nevi cangiar vi vegga il mondo!




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it