Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
39
All’eccellentissimo signor don Melchior di Borgia.

   Ogni vento superbo Eolo ritiri,
siati Polluce in mar guida e nocchiero,
fiato amico per l’aria esca leggiero,
et a le vele tue secondo spiri.
   Il regnator de’ liquidi zaffiri
dia ferma legge al procelloso impero;
Proteo al viaggio tuo spiani il sentiero,
Giove i fulmini tuoi tema et ammiri.
   Giuno a te mai non sia torbida e bruna,
e la sua rota, ove d’onor surmonte,
per timone ti dia destra Fortuna.
   Solca l’ambracio mar, calca l’Oronte;
che per cozzar contro la tracia Luna
porta il gran Toro tuo la luna in fronte.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it