Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
32
Al signor Luzio Boccapianola.

   Tante fila troncar non può di vita
in un sol colpo l’odiosa arciera,
quante ne tronca la tua man guerriera,
or ch’armata di ferro è in campo uscita.
   Contra il gallo furor pugnando ardita,
fa vincitrice andar l’aquila ibèra,
e, fin da lunge, in parte erma e straniera
tremare il Parto e sbigottir lo Scita.
   Fugge pallido il Belga, e l’empio Trace,
spedito al tuo valor lasciando il campo,
fermo da riposar non trova loco.
   Ben tu segni nel manto arme di foco;
ch’a l’ardir, ch’a l’ardor pronto e vivace,
altro in guerra non sei che foco e lampo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it