Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
24
Galeazza dell’altezza serenissima di Toscana.

   Or ceda a te la torreggiante mole,
legno vittorioso e trionfale,
che d’argolico ingegno illustre prole
condusse in Colco il vincitor fatale.
   L’aureo lavor de la tua poppa č tale,
ch’a pena visto abbarbagliarne suole;
par che ’l tuo ricco e lucido fanale
quella lampade sia che porta il sole.
   Al tremolar ch’ogni tua vela mova,
al ventilar ch’ogni tua vela segna,
il tremor de la Morte il Trace prova.
   Va’, che destra fortuna il ciel t’insegna,
e tanti mondi al tuo signor ritrova,
quanti ne mostra ogni tua bell’insegna.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it