Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
22
Al medesimo.

   Va’ glorioso a balenar, Pompeo,
ove il bellico dio sparge i suoi lampi,
fa’ tu di sangue ostil vermigli i campi,
come in Farsaglia il tuo gran duce feo.
   Contro il gallico ardir superbo e reo
movi l’ardir che ne la fronte stampi,
che quando fia che più ne l’armi avampi,
vinto cadrà da la tua man trofeo.
   Odi come di trombe alte e canore
suono a guerra t’invita, e in ogni lido
fia ch’Italia t’innalzi archi d’onore.
   E Roma stessa, altrui sì largo nido,
è breve spazio al tuo real valore,
è cerchio angusto al tuo crescente nido.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it