Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
14
Al signor Giovan Battista Caracciolo, cavalier Gierosolimitano.

   Barbaro predator, l’Egeo scorrea
e la Luna idolatra il Trace indegno,
e sopra l’onde torreggiar facea
mobil città di bellicoso legno.
   Di tirannico ardir mostrando segno,
mille bronzi intonar l’empio solea;
et assordando il procelloso regno,
di tumulti e di grida i flutti empiea.
   Tu l’insano valor forte abbattesti,
tu, sovrano signor, pronto e veloce
tant’orror, tanto ardir domar sapesti.
   Così trionfator, così feroce
su le scitiche insegne in alto ergesti
de’ tuoi nobili eroi la bianca croce.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it