Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
6
All’illustrissimo signor don Francesco Marric.

   Gravar la fronte ogn’or d’elmo pesante,
far de lo scudo a sé guancial pomposo,
soffrir de’ colli alpini il gel nevoso,
stare ai soffi di Borea alma costante;
   di bronzo non temer palla tonante,
col nuoto superar torrente ondoso,
prender col cibo ancor parco il riposo,
e da’ ruscelli ber sangue fumante;
   far serva ai cenni suoi l’istabil sorte,
saltar sopra il destrier dirupi e valli,
alzar monti d’estinti alteri e gonfi;
   spenti calcar guerrieri, armi e cavalli,
sprezzar la vita et incontrar la morte,
fûr, signor, del tuo spirto opre e trionfi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it