Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Marte
5
All’illustrissimo signor Conte di Soriano.

   Fe’ del tuo genitor la regia mano
correr di sangue ostil la Mosa e ’l Reno,
di tronche membra seminò il terreno,
di cadaveri i monti erse nel piano.
   Rintuzzò, raffrenò l’empio Germano,
il sacrilego Belga e ’l Trace osceno,
senno in mente adunò, valore in seno,
tema al Gallo apportò, gloria a l’Ispano.
   Resse duce maggior campo guerriero,
d’Epiro al gran signor congiunto e eguale
corse tra finti arringhi eroe primiero;
   onde a tanto splendor di gloria ei sale,
ch’or ne riporta dal monarca ibero
de la fé, de l’onor vanto immortale.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it