Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
57
Del signor Tomaso di Leva.

   Sacri cigni dircei, cessate il volo,
né più ’l vostro cantar s’oda tra’ venti,
or che il mio Fontanella in verso il polo
scioglie ricco d’onor vanni lucenti.
   De la fiamma del cielo invido il suolo
desiri avea di bella gloria ardenti;
or da novello Orfeo famoso e solo
onor prendono i cieli e gli elementi.
   Scorra fulgido Febo, e ’l passo alterni,
ch’al suo mobile errar stabile onore
fia che a questi canori orbi s’interni.
   O de’ pregi febei gloria e stupore!
forma un plettro mortal più cieli eterni,
a cui dà moto e intelligenza Amore.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it