Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
54
Del signor Tomaso Gaudioso.

   Tu, non contento, ad ora ad ora le cime
calcar di Pindo ed emular nel canto
i miglior cigni, a guadagnarti il vanto
degli olimpici Orfei t’ergi sublime.
   E mentre il ciel ne circonscrivi in rime,
Archimede canoro, il cielo intanto,
stupido, i giri armonici reprime.
Felice o te, che disprezzar gli accenti
   de la patria sirena e l’armonia
agguagliar puoi de le superne menti.
Quivi tuo fonte la nettarea via,
   e, per man degli artefěci splendenti,
di stelle intesta la tua laurea fia.




5




10



poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it