Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
52
Del signor Simone Marotta.

   Regger di Febo il temerario figlio
il carro osò per l’alte vie stellate,
ma nel suo folle ardir restâr segnate
con caduta mortal d’empio periglio.
   Ne’ cieli tuoi, con più sano consiglio,
Archimede novel, di rime ornate
veggio Apollo rotar sue luci aurate,
e del Tempo involarli al fiero artiglio.
   Invidia Atlante il sostentar tal pondo,
e, vago di più gloria, lascieria
l’incarco omai del sostenuto mondo.
   La Fama, già qual Dedalo, sé invia
mossa da la tua penna e stil facondo
a farti in ciel d’eternità la via.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it