Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
43
Del signor Giovan Domenico Agresta.

   In van tenta inalzar la piuma ardita
del gran desio lo stanco ingegno e frale
nel ciel de le tue glorie alto, immortale,
u’ la Fama poggiar oltre l’addita;
   ché ben si de’ temer tanta salita
da chi per volar su tarpate ha l’ale;
ché l’ardir col periglio han lance eguale,
e pari in un sentier son morte e vita.
   Questo immenso tuo ciel portar dovria,
fatto il pensier quasi un novello Atlante,
ma temo ch’egli ancor manchi tra via;
   ché se non può le tue sublimi e tante
virtù far conte, almen formar desia
in poca e nobil gemma ampio gigante.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it