Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
29
Del signor Giuseppe Battista.

   Su l’erto colle, ove lo dio canoro
nega a’ merghi palustri amato nido,
temprasti un tempo armonioso il grido
della cetra d’argento al plettro d’oro.
   Cantâr, mentre t’udio l’aonio coro,
lieto fior, pinto augello, algoso lido,
puro il Sol, chiara l’Alba, il Tempo infido
diè gran lode dell’ODE al tuo lavoro.
   Quindi, usurpata al riverito crine
riverita ghirlanda, e primo e solo
spieghi sugli ORBI eterni ale divine.
   Chi di Cirra albergò l’altero suolo
ben potea sorvolare in CIELO al fine;
perché da Cirra al CIELO è breve il volo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it