Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
26
Del signor Fabio Ametrano.

   Trovossi pur chi con alato legno
di Nettuno solcò l’onde più ignote,
e chi in ristringer le stellate ruote
in picciol globo oprò l’industre ingegno.
   Ma oltre ogn’erto, e a più riposto segno,
l’ala del tuo saver poggiar ben puote,
sì con soavi e delicate note
formi de l’etra armonioso regno.
   E non materia già caduca e vile
opri ne’ CIELI tuoi, ma, con alt’arte,
alta penna, alto ingegno et alto stile:
   penna, per eternar tuo nome in carte,
ingegno, ad informar l’opra gentile,
stile, per far coi CIELI al cielo alzarte.

5: risposto > riposto.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it