Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Sonetti di diversi all'autore
2
Del signor Anello Lottiero.

   Degli affetti de l’uom, ch’è un picciol mondo,
co’ Cieli dimostrar l’instabil via
può la tua saggia mano, e come ei sia
or mesto, or lieto, or non pudico, or mondo.
   Degli orbi ammiro in bel lavor facondo
l’ampiezza, i moti, i lumi e l’armonia,
e di lor sostener Febo desia,
quasi Atlante novello, il nobil pondo.
   Ma se lo stil dal bel tenor che gira
prese il concento, appo lui perde intanto
il paragon de la famosa lira.
   Nobil cantor con quella si diè vanto
fondar città, che le sue glorie spira,
ma tu fabrichi i Cieli ora col canto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it