Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
98
Al signor Giacomo Arcamone.

   Faticosa quiete, ozio operoso
prendi, signor, fra l’oziosa schiera,
e sovra tutti al ciel, franco animoso,
miri del sol l’abbagliatrice sfera.
   Ne l’ozio de le Muse ami il riposo
sopra rigida balza, anima altera,
ove, poggiando intrepido e gioioso,
sembri al guardo et al volo aquila vera.
   Così d’eternità t’apri le porte,
senza temer de l’iracondo strale
che vibra ai nomi altrui l’orrida Morte.
   Trionfa de l’Oblio, guerrier letale;
perché di lui trionfi: ecco la sorte
t’alza ancor ne l’insegna ARCO immortale.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it