Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
96
Al ritratto della signora Isabetta Coreglia.

   Miro in tele Isabetta anco spirante,
di cortese pennello alma fattura,
per cui gran tempo entro beata arsura
sospirò di veder l’alma anelante.
   Vagheggio in ombra, avventuroso amante,
chi di mirar per fama ebbi ventura,
chi Palla e Citerea nel vanto oscura,
e di Calliope è a trionfar bastante.
   Ma come imagin tal, ch’Amor m’adduce,
quella vivacità non mi comparte
che ne l’ingegno di costei riluce?
   Non mostra ciò de la pittura l’arte
che questa bella e spiritosa luce
mirar poss’io ne le sue dotte carte.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it