Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
83
Zefiro, pittura del Cavalier Massimo.

   Clori, che fai? ch’a più poter volante
non lasci omai de le tue ninfe il coro?
Se ne l’arsura tua brami ristoro,
affretta su l’innamorate piante.
   Ecco il tuo di Canopo alato amante
che pompa fa de le sue piume d’oro;
qui di Massimo ingegno opra e lavoro
vedesi in breve tela oggi spirante.
   Vola senza adoprar rete, né laccio,
del gran fabbro di Lenno opera illustre,
stringilo (o bella dea) stringilo in braccio.
   Non temer che ti fugga egli dal seno;
che per incanto d’un pennello industre
partir non puote il volator sereno.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it