Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
82
A Luigi Pliniscalco, ritraendo Venere da bellissima giovinetta.

   Se vuoi de la bealtà stampar l’idea
e di Ciprigna effigiar l’imago,
volgi il guardo in costei cupido e vago,
che gli occhi e l’alme imparadisa e bea.
   Pensier di paradiso in mente crea,
mentre pingi di questa il bello e ’l vago,
che, rendendo il mio cor contento e pago,
l’alta sembianza ha de l’idalia dea.
   Fa’ che degli occhi suoi chiuda le stelle,
s’oggi non vuoi con tua vergogna e duolo
tosto abbagliarti a lo splendor di quelle.
   Sopra Zeusi d’onor poi t’alza a volo;
ritrasse ei Citerea da sette belle,
ma tu la trai d’una fanciulla solo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it