Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
77
Al signor Guido Casone.

   Acerbo d’anni a rintracciar mi diedi,
Guido, de’ passi tuoi l’orme onorate,
ch’in sì cadente, in sì canuta etate
così belli fra noi stampando riedi.
   Deh, se precipitar talor mi vedi
da l’erte di là su scoscese strate,
tu ligustico eroe, tu nobil vate,
per sì rigide vie scorgi i miei piedi.
   Mentre omai de la vita il corso hai pieno,
mentre tu dal guidar sei detto Guido,
al mio giovine error da’ legge e freno.
   Se riverir non posso oggi il tuo nido,
se non godo il tuo volto, adoro almeno
de la tua fama il riverito grido.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it