Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
65
Alla signora Andreana Basile.

   Qual bianco augello in su ’l Meandro vola,
fabbro di melodie soavi e chiare,
ch’in armonia t’aguagli illustre e sola,
e, beando la terra, il ciel rischiare?
   Qual serafino è ne l’empirea scola,
qual musa in Pindo e qual sirena in mare,
che la dolce armonia, che l’ame invola,
scioglia in note d’amor sì dolci e care?
   Deh, s’è tanto piacer nel ciel diffuso,
et han le sfere melodia sì bella,
aprasi la prigione ov’io son chiuso.
   Sciolta dai nodi suoi l’alma si svella,
perché possa da poi giunta là suso
paragonar quest’armonia con quella.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it