Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
64
Al signor don Fabio Frezza duca di Castro.

   Giŕ vicino a varcar l’onda letale,
signor, con egro pič mi vedo spinto,
e, d’avara Fortuna oppresso e vinto,
poco spiro di luce aura vitale.
   In me volgendo il minaccioso strale,
del suo bianco pallor Morte m’ha tinto,
e, d’assedio d’affanni intorno cinto,
non trovo posa o refrigerio al male.
   Tu, mio Febo secondo, in cui l’affetto
di real cortesia tien seggio immoto,
degna di tua presenza oggi il mio tetto,
   ch’al tuo nome immortal, servo devoto,
non caduca tabella erger prometto,
ma sacrarti la penna e l’alma in voto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it