Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
62
Al signor Annibale Brancaccio. Principe nell’Accademia degl’Infuriati.

   Desta al sacro furor sì dotto stuolo,
o d’Annibale assai maggior nel vanto,
tu che l’alpi non già, ma vinci solo
l’onor d’Arpino e lo splendor di Manto.
   Da l’ombra de l’Oblio gelida intanto
tu lo risveglia e tu l’innalza a volo
con l’armonia del tuo leggiadro canto,
col vago di tua Fama illustre volo.
   Desta, nobil guerrier d’alto valore,
quando il cavo oricalco alto rimbomba,
il sopito FUROR dentro il suo core;
   richiama lor da l’oziosa tomba,
desta ne’ petti lor l’alto FURORE.
E de la Musa tua suona la tromba.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it