Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
57
Al signor Giovan Berardino Sansone.

   Emolo tu del filisteo gigante,
contro il veglio leteo t’accingi ardente,
et intrepido a lui nemico avante
vibri, musico eroe, lancia eloquente.
   Poco giova al crudel la falce e ’l dente,
che contro i nomi altrui volge rotante,
che tanto sei nel guerreggiar possente,
ch’ad averne trionfo alma hai bastante.
   Per virtù, per saper robusto e forte,
chiamato in campo a singular tenzone,
puoi superar l’insuperabil sorte.
   Chi mira le tue prove, almo campione,
esclama e dice: «A trionfar Morte
ne l’italico ciel sorge un Sansone».




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it