Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
51
Al signor don Giorgio de li Monti.

   Quando fuor de la terra uscìo gigante
spinto da insano ardir, campo guerriero,
e ’n su l’Olimpo lucido e stellante
scala d’alpini MONTI erse primiero,
   alzò, cinto di Sol, braccio tonante
nume vendicator Giove severo,
e fulminato fe’ cader tremante
de l’indomito stuol l’orgoglio altero.
   Ma tu che per virtù poggi immortale
sovra i tuoi MONTI al ciel, Tifeo canoro,
non temi no di fulminante strale.
   Di lauro cinto, in su l’empireo coro
varcar sicuro puoi, che trionfale
non osa il ciel di fulminar l’alloro.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it