Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
45
Al signor Duca di san Giovanni.

   Come dentro un Egeo d’amari affanni,
come dentro un orror di fosco stato,
mentre piangi, signor, tra bruni panni,
canto formi d’Amor sì dolce e grato?
   Forse tu da la terra al cielo alzato
con franche penne e con spediti vanni
quella apprendi armonia, cigno beato,
per gir qua giù trionfator degli anni.
   Così cred’io; poiché terreno canto
sì soave non mai tempra et accorda
chi de la lira e de la tromba ha il vanto.
   N’avria di te pietà la Parca ingorda,
ma, lasso, poi, per non udir mai pianto,
il destino la fe’ spietata e sorda.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it