Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
41
Al signor Nicol Angelo Eliseo.

   Angelo sei, che di virtù fecondo
sveli de la gran fabbra il chiuso velo;
né tanto scopre il gran signor di Delo,
quanto penètra il tuo saver profondo.
   Angelo ti puoi dir qua giù secondo,
spirto Eliseo chiamar ti puoi nel zelo;
ché dove ha quegli in suo governo il cielo,
la cura hai tu del pargoletto mondo.
   Tu con musica no, ma dotta mano
tempri e reggi le corde insieme ordite
ne l’istrumento del bel corpo umano,
   et accordando la confusa lite
degli elementi con valor sovrano,
fai guerra a Morte in allungar le vite.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it