Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
40
Al signor don Carlo d’Aquino.

   Sì sciolto da la terra al ciel ne sali,
e vai sì lieve a sormontar le stelle,
che Fenice non ha piume sì belle,
né sì franche la Fama impenna l’ali.
   Su le sponde pompose e trionfali
nutre il Crati per te palme novelle;
e le sacre di Pindo alme sorelle
mille serbano a te lauri immortali.
   Io, qual palustre augel, trovo impedita
la via per sì gran volo; e caggio al fondo,
s’al ciel tento innalzar la mente ardita.
   Tu che sei, Carlo, al volo angel secondo,
tu che puoi dar col canto eterna vita,
su le bell’ali tue reggimi al mondo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it