Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
29
Al signor Orazio Cataneo.

   Spieghi, Cataneo, i tuoi leggiadri affetti
con sė bel canto infra l’aonio coro,
ch’aguagliando al tuo nome ancora i detti,
mostri puro lo stil simėle a l’oro.
   Qualora l’arco in su la lira affretti,
che fabricata hai di perpetuo alloro,
la Parca inevitabile saetti,
poeta arciero e feritor canoro.
   Pių con la penna tua, che col suo telo,
l’alme ferisce Amor, sta pių raccolto
dentro la cetra tua, che nel suo cielo;
   e sė puro hai lo stil, sė terso e colto,
che pių luce ritrova il dio di Delo
dentro le carte tue, che nel suo volto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it