Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo del Sole
26
Al padre don Angelo Grillo.

   Troppo scoscesa è la romita balza
ove il musico Apollo in trono siede.
Vi sormonta là su chi pronto ha ’l piede,
chi spedito ha l’ingegno ivi s’innalza.
   Ivi regna virtù povera e scalza,
e fatica ha di gloria ampia mercede;
ivi eterno valor regger si vede
chi dal Fato respinto a terra sbalza.
   Io, che l’erto sentier scorgo sì duro,
timido arresto, e l’ardimento abbasso,
e di poggiar là su via più non curo.
   Cadrò nel mio camin debole e lasso,
se tu, che sei nel canto Angelo puro,
non m’illustri la mente e reggi il passo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it