Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Girolamo Fontanella [1612ca - 1643/4]

Nove Cieli [1640]
Cielo di Venere
121
Si fa giorno al comparire della sua ninfa.

   Non seminava ancor la bionda Aurora
lagrime di cristallo intorno a’ prati,
né la famiglia degli augelli alati
di sue voci rendea l’aria canora;
   né dal suo caro ovil Dameta ancora
la sua greggia gridava a’ paschi usati,
e i suoi parti soavi et odorati
tenea fra l’ombre ancor Pomona e Flora;
   quando ecco Filli, e con due luci sole,
la luce aperse, e luminosa intorno
stillò rogiade e seminò viole.
   Stupor n’ebbe Natura e Febo scorno,
quando mirâr con duplicato sole
che più bello costei portava il giorno.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it